NexGard per Cani

Tutto sui prodotti da masticare NexGard

nexgard for dogs banner
Cerchi informazioni sui prodotti da masticare NexGard per cani? Nella nostra guida dettagliata di questo farmaco antiparassitario troverete tutti i punti necessari per determinare con precisione se NexGard è la scelta giusta per voi e per il vostro cane.

Che cos'è NexGard?

NexGard è un trattamento ideato per eliminare le pulci e le zecche dei cani. È anche usato per trattare la scabbia nei cani tenendo sotto controllo i tre principali acari che causano la scabbia: acari Demodex, acari Sarcoptes e acari dell'orecchio. NexGard viene somministrato sotto forma di prodotto masticabile che fornisce una protezione di un mese contro questi parassiti. Può anche aiutare nel trattamento della dermatite allergica alle pulci.

NexGard è adatto solo per i cani e non deve essere usato sui gatti.

NexGard protegge i cani contro

flea vector

Pulci

tick vector

Zecche

mite vector

Acari

4 diverse gamme di peso

Nexgard extra small dogs 2-4 kg Nexgard small dogs 4-10 kg Nexgard medium dogs 10-25 kg Nexgard large dogs 25-50 kg
Peso del cane (libbre) 4-10 10-24 24-60 60-121
Peso del cane (kg) 2-4 4-10 10-25 25-50
Dimensione masticabile (g) 0.5 1.25 3 6
Afoxolaner (mg/masticabile) 11.3 28 68 136

Principi attivi

I prodotti masticabili NexGard contengono il principio attivo Afoxolaner, che è stato approvato dall'Agenzia Europea per i Medicinali (EMA), dall'Autorità Australiana per i Pesticidi e i Medicinali Veterinari (APVMA) così come dalla Food & Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti.

L'afoxolaner è un ectoparassitario ed è utile per il trattamento dei parassiti esterni, quelli che vivono sopra o sotto la cute del cane o nella sua pelliccia. Questo tipo di farmaco non viene utilizzato per il trattamento di parassiti interni come i vermi. Afoxolaner agisce tramite una iperstimolazione del sistema nervoso del parassita, con conseguente paralisi e morte.  

L'efficacia di Afoxolaner nella forma di NexGard è stata accertata da diversi studi sul campo, e i benefici ottenuti sono risultati superiori ai rischi associati.

Grazie a uno studio indipendente sul campo che ha coinvolto 146 cani, è stato riscontrato che una singola dose di NexGard riduce il numero di zecche e pulci di almeno il 98% ed è efficace nel trattamento delle infestazioni da pulci e zecche per un massimo di 30 giorni dopo il trattamento.  

Un altro studio ha esaminato 31 cani affetti da scabbia demodectica trattata con NexGard per tre mesi consecutivi. Il farmaco è risultato in grado di ridurre il numero di acari vivi sui cani del 97% dopo 56 giorni, e del 98% dopo 84 giorni. Un terzo studio ha coinvolto 38 cani affetti da scabbia sarcoptica trattata con NexGard per due mesi consecutivi. Questo trattamento riduce il numero di acari vivi del 96% dopo 28 giorni e del 100% dopo 56 giorni.

Rispetto ad altre marche

Nexgard logo Bravecto Plus logo Simparica logo Frontline Plus logo Trifexis logo
Tipologia di applicazione Masticabile Masticabile Masticabile Topico Compressa
Pulci ✔️ ✔️ ✔️ ✔️ ✔️
Uccide le pulci appena nate prima che possano deporre le uova ✔️ ✔️
Uccide il 100% delle pulci nel giro di 24 ore ✔️
Zecche ✔️ ✔️ ✔️ ✔️
Acari ✔️ ✔️ ✔️ ✔️
Dosaggio Mensile Ogni 12 settimane Mensile Mensile Mensile

Parassiti

Ogni proprietario di un animale domestico, sa che combattere i parassiti è prassi normale. A prescindere dalla regione del mondo in cui vivete, dal clima della vostra zona o dallo stile di vita che conducete con il vostro cane, sarà sempre a rischio di parassiti e di malattie ad essi correlate.

Pulci

fleas

Quasi tutti conoscono il problema dell'irritazione delle pulci (Ctenocephalides felis e Ctenocephalides canis). Si tratta di uno dei parassiti più comuni che si riscontrano nei cani, grazie soprattutto alla diffusione in tutto il mondo e alla rapidità del loro ciclo riproduttivo. Le pulci sono diffuse soprattutto in Europa, nelle Americhe e in Australia, anche se sono presenti in quasi tutti i paesi del mondo.

Habitat: Le pulci sono attratte dagli ambienti umidi, caldi e al riparo dalla luce diretta. Si trovano in cortile, in luoghi come le cataste di legna, le tettoie del giardino o sotto cumuli di foglie o di erba. Le pulci fioriscono all'interno della casa e occupano i letti, i tappeti, gli arredi tessili e i drappeggi.

Malattie e patologie causate: anemia, tenia, dermatite allergica alle pulci, Bartonellosi.  

Ciclo di vita delle pulci

flea life cycle
Uova

Le uova rappresentano circa il 50% della popolazione relativa a un'infestazione di pulci. Una femmina adulta può deporre fino a 40 uova al giorno, di norma sul pelo del cane. Le uova che non si attaccano scivolano via dal cane e finiscono nella lettiera e nel tappeto, dove continuano il loro ciclo di vita. Le uova impiegano dai 2 ai 12 giorni per schiudersi, e si sviluppano più rapidamente in ambienti caldi e umidi.

Larva

Le larve rappresentano circa il 35% della popolazione delle pulci presenti in qualsiasi casa. Quando le larve spuntano dalle uova, sono lunghe circa ¼ di pollice, bianche e senza zampe. Sono cieche ed evitano di esporsi alla luce diretta. Si nutrono di feci di pulci e di altro materiale organico nelle immediate vicinanze fino a quando non saranno pronte a fare un bozzolo, il ché avviene solitamente tra 5 e 20 giorni.

Crisalide

Circa il 10% degli esemplari di pulci sarà costituito da crisalidi. Questa fase si svolge interamente all'interno del bozzolo protettivo. In condizioni normali, le crisalidi si svilupperanno nel giro di pochi giorni fino a raggiungere qualche settimana, ma se le condizioni non sono ottimali per la sopravvivenza, possono rimanere nel bozzolo per mesi o addirittura anni.

Adulti

Rappresentano solo il 5% degli esemplari di pulci, é bene quindi ricordare che per ogni adulto che vedrete, il numero di uova in attesa di schiudersi è 10 volte superiore. Le pulci adulte escono dai loro bozzoli se percepiscono un potenziale ospite, dovendo nutrirsi nel giro di qualche ora. Non appena consumano la loro prima razione di sangue, possono iniziare a riprodursi nel giro di pochi giorni.

Zecche

Si tratta di parassiti che costituiscono un problema per gli animali domestici in tutto il mondo, soprattutto a causa della loro capacità di trasmettere un certo numero di gravi malattie. I prodotti da masticare NexGard difendono il vostro cane dalle zecche comuni elencate qui di seguito, le quali variano da regione a regione. Consultate il vostro veterinario in merito alle zecche presenti nella vostra zona.

Zecche del cane americano (Dermacentor variabilis)

Zecche del cane americano (Dermacentor variabilis)

Conosciuta anche come zecca del legno, la zecca del cane americano è originaria del Nord America, dove è diffusa ad est delle Montagne Rocciose e limitatamente alla costa del Pacifico. All'interno di queste aree, la zecca del cane americano è presente nelle zone erbose, in particolare vicino ai boschi o lungo i sentieri.

Malattie veicolate: Febbre delle Montagne Rocciose, Tularemia, paralisi da zecca.

Zecca marrone del cane (Rhipicephalus sanguineus)

Zecca marrone del cane (Rhipicephalus sanguineus)

La zecca marrone del cane è presente in tutto il mondo ed è considerata la più diffusa. E' tuttavia più presente nelle zone più calde. A differenza di altre zecche, la zecca marrone del cane può compiere tutto il suo ciclo di vita in ambienti interni e la si trova spesso nelle case o nei canili, motivo per cui è a volte conosciuta come la zecca del canile. Questi habitat protetti fanno sì che la zecca marrone del cane possa sopravvivere anche nei periodi più freddi dell'anno.

Malattie veicolate: Babesiosi, Ehrlichiosi, Anaplasmosi, febbre delle Montagne Rocciose.

Zecca asiatica (Haemaphysalis longicornis)

Zecca asiatica (Haemaphysalis longicornis)

Conosciuta anche come zecca asiatica dalle corna lunghe o zecca del bestiame, la zecca asiatica è nativa del sud-est asiatico, ma è presente ormai anche in Australia, Nuova Zelanda e in diverse isole del Pacifico, con segnalazioni negli Stati Uniti. Sebbene si nutrano prevalentemente sul bestiame, le zecche asiatiche si alimentano anche su animali più piccoli, tra cui uccelli, cani ed esseri umani.

Malattie veicolate: Babesiosi, ehrlichiosi, anemia.

Zecca dei boschi (Ixodes ricinus)

Zecca dei boschi (Ixodes ricinus)

Anche se principalmente limitate all'Europa e ad alcune parti dell'Africa settentrionale, queste zecche si distribuiscono geograficamente in modo molto ampio e coprono climi diversi, dalle aree mediterranee alla Russia e alla Scandinavia. La zecca dei boschi è una zecca a tre ospiti, il che significa che necessita di ospiti diversi nelle diverse fasi della sua vita. Le zecche adulte hanno bisogno di ospitanti più grandi e pungono spesso gli esseri umani. Le zecche dei boschi sono il vettore primario per la malattia di Lyme in Europa.

Malattie veicolate: Malattia di Lyme, anaplasmosi, encefalite da zecche.

Zecca dei cervi (Ixodes scapularis)

Zecca dei cervi (Ixodes scapularis)

Conosciuta anche come zecca dalle zampe nere, la zecca dei cervi si trova esclusivamente in Nord America, in particolare negli Stati dell'Est e nel Midwest, nonché in alcune parti del Canada e del Messico. Il suo habitat preferito sono le aree boschive, ma è possibile trovarne anche presso arbusti e anche ammassi di foglie. Come suggerisce il nome, questa zecca si nutre da cervi a coda bianca, oltre che di animali selvatici, di cani o di esseri umani.

Malattie veicolate: Malattia di Lyme, Anaplasmosi.

Zecca del riccio (Ixodes hexagonus)

Zecca del riccio (Ixodes hexagonus)

Come suggerisce il nome, queste zecche si trovano laddove ci siano ricci - soprattutto nella parte occidentale dell'Europa, anche se sono state segnalate fino ad est, fino alla Siberia. La zecca del riccio vive in diversi ambienti, tra cui foreste e caverne, ma anche in parchi e giardini urbani. Il primo ospitante è il riccio, ma si tratta della zecca più comune riscontrata su cani e gatti in Europa.

Malattie veicolate: Malattia di Lyme.

Zecche Lone Star (Amblyomma americanum)

Zecche Lone Star (Amblyomma americanum)

La zecca Lone Star è di norma limitata alle zone orientali degli Stati Uniti, dove si trova in aree forestali con un fitto sottobosco. È importante sottolineare che questa zecca ha un sistema di alimentazione aggressivo e cercherà attivamente i suoi ospitanti.

Malattie veicolate: Ehrlichiosi, febbre delle Montagne Rocciose.

Dermacentor reticulatus (Dermacentor reticulatus)

Dermacentor reticulatus (Dermacentor reticulatus)

Conosciuta anche come zecca del cane Ornato, zecca della mucca Ornata o zecca del prato, la zecca Dermacentor reticulatus è diffusa in tutta l'Europa occidentale, con segnalazioni in alcune parti del Regno Unito e dell'Asia occidentale. Le zecche Dermacentor reticulatus si nutrono sulla maggior parte dei mammiferi di medie dimensioni, tra cui pecore, bovini, cani ed esseri umani.

Malattie veicolate: Babesiosi, tularemia, febbre Q.

Zecca australiana della paralisi (Ixodes holocyclus)

Zecca australiana della paralisi (Ixodes holocyclus)

La zecca australiana della paralisi è limitata alla costa orientale dell'Australia e si trova di solito in un raggio di 20 km dalla costa stessa.Il loro habitat è variabile, ma più diffusa nelle zone ad alta piovosità. Anche se queste zecche sono vettori di malattie, il fattore più delicato per i proprietari di animali domestici è rappresentato dalla loro capacità di causare una paralisi. Durante l'alimentazione, la zecca inietta neurotossine nell'ospite, portando alla paralisi e spesso alla morte.  

Malattie veicolate: Febbre Q, paralisi da zecca.

Ciclo di vita della zecca

Ciclo di vita della zecca
Uova

Qualsiasi specie di zecca prende vita sotto forma di uova, con la femmina adulta che depone diverse migliaia di uova alla volta. Nella maggior parte dei casi, la femmina scende a terra per deporre le uova sotto le foglie o nascoste tra la vegetazione. Certe zecche come la zecca marrone del cane portano a termine il loro intero ciclo di vita senza staccarsi dalla persona ospitante. Le zecche femmine dure muoiono dopo aver deposto le uova.

Larva

Le zecche dopo la schiusa emergono come larve a sei zampe, note anche come zecche da seme. A partire da questo punto, avranno bisogno di nutrirsi di sangue in ogni fase dello sviluppo e molte zecche moriranno quando non saranno in grado di trovare un ospite. Ci sono zecche che si nutrono sullo stesso ospite durante ogni tappa, mentre altre hanno bisogno di un nuovo ospite per ogni tappa - si tratta delle cosiddette zecche a tre ospiti.

Ninfe

La larva zecca muta ed appare come una ninfa a otto zampe, che assomiglia a una zecca adulta, ma più piccola. Anche in questo caso, avranno bisogno di sangue prima di passare alla fase successiva di sviluppo, sebbene molte ninfe di numerose specie di zecche possano sopravvivere fino a sei mesi senza nutrirsi.

Adulti

La fase finale dello sviluppo. Gli adulti in caso di zecche a tre ospiti andranno alla ricerca di un animale di maggiori dimensioni per il loro nutrimento finale quali cani, cervi o esseri umani. L'accoppiamento può iniziare dopo l'allattamento, con i maschi adulti che di solito si accoppiano con una o due femmine prima di morire. A seconda della specie di zecca, l'intero ciclo vitale può richiedere fino a tre anni per essere completato.

Acari

Gli acari non ottengono il livello di attenzione che hanno le pulci e le zecche, ma si tratta di un parassita molto diffuso. Gli acari non sono portatori di malattie gravi, ma possono causare affezioni cutanee che possono aggravarsi se non vengono curate.

Acari demodex (Demodex canis)

Acari demodex (Demodex canis)

È in realtà normale per tutti i cani avere un numero limitato di acari Demodex. Di norma, la popolazione rimane ridotta e non causano alcun problema. Nei cani con un sistema immunitario compromesso, inclusi quelli molto vecchi o in gravidanza, il numero degli acari può aumentare drasticamente, causando la scabbia demodectica.

Patologie prodotte: scabbia demodectica.

Acari Sarcopte (Sarcoptes scabiei var. canis)

Acari Sarcopte (Sarcoptes scabiei var. canis)

Questo acaro si trova in tutte le parti del mondo e colpisce cani di tutte le razze ed età. È altamente contagioso e passa da cane a cane attraverso il contatto diretto. Una volta sull'ospite, gli acari Sarcoptes penetrano sotto la pelle, dove il loro movimento è causa di un intenso prurito.

Patologie prodotte: scabbia sarcoptica.

Acari dell'orecchio (Otodectes cynotis)

Acari dell'orecchio (Otodectes cynotis)

Come indica il nome, si tratta di animaletti che vivono all'interno dell'orecchio del vostro cane. Se é vero che un' infestazione di acari dell'orecchio non è particolarmente grave, l'irritazione causata può indurre il cane a grattarsi le orecchie creando danni e conseguenti infezioni. I cani che scuotono la testa ripetutamente possono indicare l'esistenza di un'infestazione da acari.

Ciclo di vita dell'acaro

Ciclo di vita dell'acaro
Uova

Come la maggior parte dei parassiti, gli acari iniziano la loro vita sotto forma di uova. A seconda della specie, le femmine adulte depongono le uova sui follicoli piliferi, sopra o sotto la cute. Le uova si schiudono nel giro di 3-6 giorni.

Larva

Gli acari spuntano dalle uova sotto forma di larve a 6 zampe. Le uova che sono state deposte sotto la pelle raggiungeranno la superficie per continuare il loro sviluppo. Alcune specie di acari, come l'acaro Demodex, attraversano due stadi larvali.

Ninfe

Dopo aver attraversato gli stadi larvali, gli acari si trasformano in ninfe a 8 zampe.Nella fase attuale, potranno continuare il loro sviluppo in superficie, o scavare sotto la pelle. Alcune specie di acari passano attraverso due stadi ninfali.

Adulti

Dopo la muta finale, l'acaro adulto affiora. L'accoppiamento avviene di solito sulla superficie dell'ospite, anche se alcune femmine penetrano sotto la cute per depositarvi le uova. Il numero di uova prodotte è molto più basso rispetto ad altri parassiti, con alcune specie che depongono solo 1-2 uova al giorno, ma il tasso di sopravvivenza è generalmente elevato.

Malattie

Noterete che le malattie di seguito riportate presentano numerosi sintomi in comune, per cui è importante che ogni sintomo sospetto sia confermato e diagnosticato da un veterinario.

Anemia

Anemia

Causata da: Pulci, Zecca asiatica 

L'anemia non è formalmente considerata come una malattia, ma piuttosto il risultato di valori di globuli rossi più bassi del normale. Questo avviene nel caso in cui i parassiti si alimentano sul vostro cane, causando una forte perdita di sangue. Nella maggior parte dei casi non riguarda i cani adulti, ma può essere un problema per i cani di piccola taglia o per i cuccioli.  

I sintomi dell'anemia nei cani includono:  

  • gengive pallide  
  • letargia
  • perdita di peso
  • polso accelerato

Anaplasmosi

Anaplasmosi

Trasportata da: Zecche marroni del cane, zecche dei boschi, zecche dei cervi

Si tratta di un'infezione batterica causata dalla presenza di Anaplasma phagocytophilum o Anaplasma platys, che di solito viene trasmessa ai cani attraverso la puntura di una zecca. È possibile che un ospite venga infettato da entrambi i ceppi contemporaneamente, ma A. phagocytophilum è il ceppo più comune.

I sintomi compaiono di solito entro 1-7 giorni e comprendono:

  • febbre
  • perdita di appetito
  • dolori articolari
  • letargia
  • vomito
  • diarrea
  • problemi respiratori
  • tosse
  • ecchimosi o emorragie immotivate (A. platys)

Babesiosi

Babesiosi

Trasportata da: Zecche marroni del cane, Zecche asiatiche, Dermacentor reticulatus

La babesiosi, causata dalla presenza del batterio babesia nel sangue, può essere trasmessa in vari modi. Il metodo di trasmissione più comune nei cani è attraverso la puntura di una zecca che si è precedentemente nutrita di un altro cane infetto. Tra gli altri metodi di trasmissione vi è il passaggio di sangue da altri al cucciolo mentre si trova nell' utero, o tramite trasfusioni di sangue.  

I sintomi includono:

  • mancanza di energia
  • perdita di appetito
  • gengive pallide 
  • febbre
  • perdita di peso
  • urine e feci sbiadite
  • milza ingrossata (casi acuti)
  • linfonodi gonfi (casi acuti)

Bartonellosi

Bartonellosi

Trasportata da: pulci, zecche, pidocchi

Conosciuta anche come malattia da graffio di gatto, si tratta di un'infezione batterica che può colpire un certo numero di animali, tra cui gatti, cani ed esseri umani. Negli esseri umani, viene comunemente trasmessa attraverso la puntura da un gatto infetto, ma nei cani è invece più probabile che si trasmetta nutrendosi di un parassita, tra cui pulci, zecche o pidocchi. I cani non sono comunemente esposti alla Bartonellosi e possono non mostrare segni o sintomi lievi.  

Questi possono comprendere:

  • letargia
  • vomito
  • febbre
  • diarrea
  • ingrossamento della milza e del fegato (casi acuti)  
  • infiammazione del cuore, dei linfonodi e del cervello (casi acuti)

Scabbia demodectica

Scabbia demodectica

Causata da: Acari demodex

Gli acari demodettici sono presenti nella maggior parte dei cani in quantità limitate senza causare problemi, in quanto il sistema immunitario dell'organismo impedisce alla popolazione di aumentare. Nei cani con sistema immunitario compromesso gli acari aumentano fino a causare la scabbia demodectica.

I sintomi della scabbia demodectica includono:

  • perdita del pelo (localizzata o sull'intero corpo)
  • pelle arrossata e squamosa
  • gonfiore
  • croste
  • infezioni cutanee

Ehrlichiosi

Ehrlichiosi

Trasportata da: Zecche marroni del cane, Zecche asiatiche, Zecche Lone Star

Conosciuta anche come rickettsiosi canina, è una malattia batterica solitamente causata dall' Ehrlichia canis e trasmessa esclusivamente attraverso la puntura di una zecca infetta. La malattia colpisce i globuli bianchi dell'ospite e ha maggiori probabilità di colpire i pastori tedeschi e i dobermann Pinscher. La malattia attraversa tre fasi, quella acuta, quella subclinica e quella cronica, ognuna con sintomi diversi. (Nessun sintomo presente nella fase subclinica.) La prognosi è positiva se la malattia viene identificata e trattata durante la fase acuta, ma i cani che raggiungono la fase cronica possono non rispondere al trattamento.

Sintomi in fase acuta:

  • febbre
  • linfonodi ingrossati
  • difficoltà respiratorie
  • perdita di peso
  • emorragie spontanee

Sintomi dello stadio cronico:

  • anemia
  • emorragia
  • arti ingrossati
  • disturbi neurologici

Dermatite allergica da pulci

Dermatite allergica da pulci

Causata da: pulci

Tutti gli animali avvertiranno una certa irritazione dovuta alla puntura di una pulce, ma in alcuni casi i cani possono sviluppare un'allergia che sfocia in una dermatite da allergia alle pulci (FAD), nota anche come ipersensibilità alle pulci. Questa patologia è una reazione allergica ad una proteina che si trova nella saliva delle pulci e che è iniettata dalla pulce durante la fase di nutrimento. I cani affetti da FAD soffriranno un intenso prurito provocato da una sola puntura di pulce, che può durare settimane.

I sintomi della dermatite da allergia alle pulci includono:

  • costante graffiarsi o mordere
  • eruzione cutanea o cute grezza 
  • perdita del pelo, con particolare riferimento al punto in cui si sono verificate le punture
  • piccoli bozzi in rilievo sulla pelle

Malattia di Lyme

Malattia di Lyme

Trasporta da: Zecche dei boschi, zecche dei cervi, zecche del riccio

La malattia di Lyme è una delle più diffuse e forse più note malattie trasmesse dalle zecche in tutto il mondo. Negli ultimi anni la malattia ha guadagnato visibilità mediatica in quanto colpisce sia gli esseri umani che gli animali. Sia nei cani che nell'uomo, la malattia è trasmessa dalla puntura di una zecca infettata dal batterio Borrelia burgdorferi - la trasmissione diretta dal cane all'uomo non può avvenire. La malattia di Lyme è difficile da diagnosticare in quanto i sintomi possono richiedere settimane o mesi per svilupparsi, mentre altri cani non presentano alcun segno. La malattia di Lyme può manifestarsi anche dopo un efficace trattamento, cani che hanno contratto la malattia di Lyme possono avere sintomi periodici e ricorrenti.

I sintomi della malattia di Lyme nei cani includono:

  • febbre
  • perdita di appetito
  • gonfiore delle articolazioni
  • Zoppicamento (saltuario, variabile o ricorrente)
  • letargia
  • disidratazione
  • insufficienza renale (casi avanzati)

Febbre Q

Febbre Q

Trasportata da: Dermacentor reticulatus, zecche australiane della paralisi, pulci

Conosciuta tecnicamente come Coxiellosi, la febbre Q è causata dal batterio Coxiella burnetiid ed è prevalentemente una malattia del bestiame. Può essere trasmessa facilmente agli animali domestici e agli esseri umani, essendo soprattutto i cani che lavorano nelle fattorie con ovini e bovini più a rischio di contrarre la malattia. La febbre Q è altamente contagiosa e può essere diffusa da pulci, zecche e pidocchi - sia attraverso punture che attraverso l'inalazione delle feci del parassita. I cani affetti dalla malattia possono richiedere fino a un mese per mostrare i sintomi della malattia con sintomi spesso poco chiari.

I sintomi della febbre Q nei cani includono:

  • febbre 
  • letargia
  • depressione
  • attacchi epilettici
  • cuccioli nati morti o deformi

Febbre delle Montagne Rocciose

Febbre delle Montagne Rocciose

Trasportata da: Zecche marroni del cane, Zecche del cane americano, Zecche Lone Star

Come suggerisce il nome, questa malattia trasmessa dalle zecche ha avuto origine negli Stati Uniti vicino alle Montagne Rocciose, ma si è ora diffusa fino al Canada e al Messico. La febbre delle Montagne Rocciose (RMSF) è una malattia batterica, causata dalla presenza della Rickettsia rickettsia. In alcune razze esiste una maggiore probabilità di avere una grave reazione ai batteri, in particolare i cani di razza pura e i pastori tedeschi, ma può essere pericoloso per qualsiasi razza di cane se non viene trattato, in quanto colpisce il sistema nervoso. Anche gli esseri umani sono a rischio di contrarre la malattia attraverso una puntura di zecca, ma una trasmissione diretta dal cane all'uomo non è possibile.

I sintomi della RMSF nei cani includono febbre durante i primi cinque giorni, seguita da: 

  • perdita di appetito
  • letargia
  • articolazioni infiammate
  • linfonodi ingrossati
  • dolori addominali
  • diarrea
  • vomito
  • emorragia interna (fasi avanzate)

Scabbia sarcoptica

Scabbia sarcoptica

Causata da: Acari sarcopte

Conosciuta anche come rogna, la scabbia sarcoptica è una malattia altamente contagiosa che può colpire cani, esseri umani e occasionalmente gatti. Anche se gli acari sarcoptici che causano questa condizione non possono riprodursi una volta trasmessi all'uomo, possono essere causa di un prurito insopportabile fino alla morte. Il contagio tra gli ospiti avviene per contatto diretto, quindi se avete più di un cane in casa, è quasi certo che se un cane contrae gli acari, anche gli altri li avranno. Gli acari scavano sotto la pelle e provocano un prurito estremo che induce il cane a grattarsi fino a provocare lesioni, infiammazioni e infezioni.

I sintomi della scabbia sarcoptica nei cani includono:

  • intenso prurito
  • pelle arrossata, infiammata
  • eruzioni cutanee, croste e piaghe
  • perdita del pelo
  • batteri e infezioni da lieviti
  • indurimento cutaneo (fasi avanzate)
  • linfonodi gonfi (stadi avanzati)

Tenia

Tenia

Trasportata da: pulci

A differenza di altri vermi intestinali, la tenia ha bisogno di un ospite intermedio perché completi il suo ciclo di vita, in questo caso la pulce. Le uova della tenia sono ingerite dalle larve delle pulci mentre si nutrono, che si sviluppano all'interno del corpo della pulce durante la maturazione. Durante la pulizia o in seguito alla puntura di una pulce, il vostro cane ingerirà la pulce infetta e la tenia. I vermi solitari di solito non causano seri problemi ai cani adulti sani, ma possono essere fonte di preoccupazione per i cani giovani, anziani o malati.

I sintomi della tenia nei cani includono:

  • roteare in orbita 
  • segmenti di tenia nelle feci
  • perdita di peso (infestazioni pesanti)

Encefalite da zecche

Trasportata da: Zecche dei boschi

Questa grave malattia infettiva virale colpisce il sistema nervoso, provocando meningite, encefalite o meningoencefalite. Numerosi animali, tra cui cani ed esseri umani, possono essere affetti da encefalite da zecche (TBE), ma gli esseri umani contraggono la malattia bevendo latte non pastorizzato da animali infetti. La malattia nei cani è trasmessa quasi esclusivamente dalla zecca dei boschi ed è per lo più contenuta in Europa. I cani tendono ad essere più resistenti al TBE, ma se la malattia si sviluppa risulta spesso letale.

I sintomi dell'encefalite da zecche nei cani includono:

  • febbre
  • cambiamento nel comportamento
  • perdita di controllo degli arti
  • attacchi epilettici
  • cecità
  • paralisi

Paralisi da zecca

Paralisi da zecca

Causata da: Zecche della paralisi, zecche del cane americano

Esistono in realtà diverse zecche in tutto il mondo che possono causare la paralisi delle zecche, ma l'holocyclus Ixodes australiano ne causa una forma molto più grave di quella derivante dalle zecche in altre parti del mondo. Man mano che le zecche si alimentano sull' ospite, ovvero cani, gatti o esseri umani, la zecca inietta una neurotossina che viene prodotta nelle ghiandole salivari. La paralisi delle zecche è causata solo da zecche femmine di questa specie. Una volta che la neurotossina entra nel flusso sanguigno, colpisce gli arti in ordine crescente, con sintomi che compaiono in 2-7 giorni.  

I sintomi della paralisi da zecche nei cani includono:

  • respiro affannoso
  • debolezza degli arti posteriori
  • tosse
  • cambiamenti nel modo di abbaiare
  • forte salivazione
  • collasso

Tularemia

Trasportata da: Zecche dei cani americani, Dermacentor reticulatus

Conosciuta anche come febbre dei conigli, la tularemia si riscontra più comunemente nei conigli e nei roditori, ma può essere trasmessa sia ai cani che agli esseri umani. Il metodo di trasmissione più comune per i cani è attraverso la puntura di una zecca infetta dal batterio Francisella tularensis, ma la malattia può svilupparsi anche dopo aver mangiato un animale infetto, quale ad esempio un coniglio. Nella maggior parte dei casi, si tratta di un fenomeno molto diffuso in Nord America e nell'Europa continentale. La malattia può causare la morte se non viene individuata e trattata precocemente, sebbene siano frequenti anche infezioni lievi con pochi sintomi.

I sintomi della tularemia nei cani includono:

  • febbre alta e improvvisa
  • perdita di appetito
  • letargia
  • ghiandole gonfie
  • rigidezza e mobilità ridotta
  • polso e respirazione rapida

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali di NexGard sono rari e si verificano in meno dell'1% dei cani esaminati, ma possono includere vomito (con o senza sangue), pelle disidratata o secca, diarrea (con o senza sangue), letargia o perdita di appetito. Gli effetti collaterali registrati sono di solito di breve durata e si risolvono senza trattamento.

I proprietari di animali domestici sono tenuti a sapere che afoxolaner fa parte del gruppo dei farmaci a base di isoxazoline, sostanza che può causare problemi ai cani affetti da epilessia o convulsioni. Se ciò dovesse riguardare il vostro cane, si prega di consultare il vostro veterinario prima di somministrare NexGard.

Un overdose d'Afoxolaner è possibile se si dà a un cane di piccola taglia una dose di Afoxolaner che è destinata a un cane di taglia più grande. La preghiamo di contattare immediatamente il suo veterinario se ritiene che si sia verificata un'overdose..

Avvertenze

Chiunque acquisti, conservi o somministri i prodotti da masticare NexGard deve attenersi alle seguenti precauzioni:

  • Non rimuovere il prodotto dalla confezione del blister se non immediatamente prima della somministrazione
  • Tenere i farmaci fuori dalla portata dei bambini e degli altri animali
  • Lavarsi le mani dopo aver maneggiato il prodotto
  • Smaltire la confezione vuota avvolgendola nella carta e gettandola nella spazzatura
  • Conservare al riparo dalla luce
  • Conservare a temperatura inferiore a 30C/86F (temperatura ambiente)

La nostra recensione

A seguito dell'approvazione di Afoxolaner da parte della FDA e dell'EMA per l'uso come antiparassitario per cani, NexGard è diventato una delle soluzioni mensili più apprezzate dai proprietari di animali domestici. Si afferma di assicurare una protezione contro le pulci, le zecche e gli acari per un mese intero ed è regolarmente raccomandato dai veterinari.

Contenuto dell'imballaggio

Afoxolaner è venduto con il nome NexGard in tutti i mercati, quindi il vostro imballaggio dovrebbe essere venduto con questo marchio a prescindere da dove vi trovate.  

I prodotti masticabili NexGard sono disponibili in confezioni da 3, 6 o 12. Le confezioni hanno colori diversi, a indicare la taglia del cane per il quale il prodotto da masticare è adatto. NexGard è disponibile in quattro diverse gamme di peso, mentre nei cani che eccedono la soglia di peso massimo è necessaria una combinazione di prodotti da masticare.

All'interno della confezione cartonata, troverete un blister contenente gli articoli da masticare. A seconda delle dimensioni del vostro cane, saranno tondeggianti, quadrati o rettangolari.

Imballaggio Nexgard
Imballaggio Nexgard
Imballaggio Nexgard masticabile
Imballaggio Nexgard masticabile

Applicazione

NexGard è stato creato come un alimento da masticare al gusto di manzo che il cane mangerà come una prelibatezza - non ha bisogno di essere consumato con del cibo. Alla maggior parte dei cani  l'odore e il gusto piacciono, e dovrebbe accettarlo e masticare il farmaco senza problemi.

Per essere veramente efficace questo prodotto deve essere masticato, dunque i cani che hanno una tendenza a inghiottire i bocconcini interi, potrebbero aver bisogno che NexGard venga diviso in pezzetti più piccoli prima di essere offerto. Per i cani che si rifiutano di masticare, potete spezzarlo e mescolarlo al cibo.

Pro

  • Protezione per un mese intero contro i parassiti esterni
  • Una formula orale significa evitare un'applicazione poco curata.
  • I cani possono essere lavati o fare il bagno subito dopo il trattamento.
  • Nessun rischio di reazioni cutanee come nel caso di farmaci topici
  • La consistenza masticabile è adatta ai cani che non possono inghiottire le compresse

Contro

  • Non protegge dai parassiti interni
  • Non può essere utilizzato su cani in gravidanza o in allevamento
  • Alcuni cani sono sensibili al principio attivo

Domande frequenti

Come si somministra NexGard?

I mastici NexGard sono concepiti per offrire al vostro cane qualcosa di speciale e possono essere somministrati con o senza cibo. IÈ importante controllare il vostro cane per assicurarsi che abbia assunto tutto il prodotto da masticare e che non sia stato fatto cadere o rigurgitato.Per ottenere i migliori risultati, NexGard dovrebbe essere dato lo stesso giorno ogni mese.

Quanto tempo ci vuole a NexGard per eliminare le pulci?

È stato dimostrato che NexGard inizia ad uccidere le pulci nel giro di quattro ore dalla somministrazione del prodotto, con un'efficacia superiore al 99% raggiunta entro otto ore.

Posso dare NexGard al mio gatto?

Anche se il vostro gatto potrebbe essere affetto dagli stessi parassiti del vostro cane, NexGard è destinato solo all'uso canino e non dovrebbe essere somministrato ai gatti.

Posso suddividere NexGard da masticare per darlo a più cani?

Ogni NexGard da masticare viene preparato tenendo conto dell'esatta quantità di farmaci necessari per il trattamento di un cane delle dimensioni appropriate. La suddivisione del prodotto non è raccomandata e può provocare il mancato rispetto della protezione o overdose.

Dove comprare

petcircle petbarn
Punteggio ⭐⭐⭐⭐⭐
5/5
⭐⭐⭐
3/5
⭐⭐
2/5
Prezzo di NexGard da masticare Da $66.95 Da $79.95 Da $76.95
Spedizione gratuita in tutto il mondo ✔️
Tempo di spedizione Da 3 a 7 giorni lavorativi Da 14 a 20 giorni lavorativi Da 10 a 15 giorni lavorativi
Opzione di consegna automatica ✔️ ✔️ ✔️
Accetta il reso ✔️ ✔️ ✔️
assistenza 24/7 ✔️
Vasta gamma di prodotti ✔️ ✔️ ✔️
Programma di fidelizzazione ✔️ ✔️
Vetrina facile da usare ✔️ ✔️ ✔️
Vetrina multilingue ✔️
Recensioni dei clienti 5/5
1271 recensioni
2.7/5
1328 recensioni
3.6/5
870 recensioni
Acquista ora Acquista ora Acquista ora

Recensioni degli utenti

Avete trattato il vostro cane con NexGard da masticare? Fateci sapere come è andata l'esperienza!